Corso di primo soccorso nell’auditorium Pertini di Crotone

Il banner della presentazione

Mercoledì 14 marzo, nell’auditorium dell’I.I.S.Pertini di Crotone, si é  tenuto il corso di “primo soccorso”, organizzato grazie all’Augustus Kroton, associazione di protezione civile. Al corso hanno partecipato docenti dell’Istituto ospitante, per apprendere aspetti teorici e pratici, sulle principali manovre da effettuare in caso di pericolo come: svenimento, attacco epilettico, improvviso malore, ecc.  Dopo la visione di un filmato introduttivo in cui sinteticamente si illustravano le attività sui soccorsi politraumi, il Presidente dell’associazione, Dott. Geologo, Giuseppe Pirillo, supportato da slide e illustrazioni, ha spiegato vari casi e situazioni, tipiche e frequenti nella quotidianità, dove è importante intervenire, attraverso le tecniche del Primo soccorso , in modo da rianimare l’infortunato, in attesa e fino all’arrivo di personale medico specializzato. Coadiuvato dalla volontaria Rosa Lorenzaro, infermiera specialistica presso l’ospedale di Crotone, i partecipanti, particolarmente interessati e partecipi, hanno loro stessi contribuito, attraverso interventi e provando direttamente alcune fra le tecniche esaminate.

Il relatore del corso durante la spiegazione

L’incontro è stata anche utile occasione per presentare il servizio per la “Tutela e la salvaguardia dei beni culturale”, a cura dell’Architetto Luigi Manfredi, referente dell’Augustus per il settore, uno degli ambiti specifici della protezione civile, in cui l’Augustus Kroton si sta caratterizzando, con la costituzione di un nucleo operativo in grado di intervenire in supporto all’attività di tutela e salvaguardia dei beni culturali.  Queste attività si inseriscono in un lungo e articolato percorso di prevenzione, che l’Augustus porterà avanti nelle scuole di Crotone per orientare i partecipanti verso la cultura della prevenzione, che non riguarda solo l’aspetto sanitario, quindi sulla persona, ma anche sul territorio, per la prevenzione dei rischi, già di per sé fragile e vulnerabile, che grazie all’intervento irriverente dell’uomo, causa ogni anno, vittime e danni al territorio ed alle persone.

Gigi Manfredi

Videogalleria

Foto di gruppo dei partecipanti con i volontari

dossier corso politraumi

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...